Cosa sono e come funzionano gli Smart Contract

Cosa sono e come funzionano gli Smart Contract

Dicembre 12, 2021 Off Di Redazione

Uno smart contract è un tipo speciale di istruzioni memorizzate sulla blockchain. E ha anche la capacità di eseguire delle azioni secondo una serie di parametri già programmati. Tutto questo in modo immutabile, trasparente e del tutto sicuro.

Cosa sono e come funzionano gli Smart Contract

Negli ultimi anni, dopo la creazione di Bitcoin e il lancio della sua prima versione nel 2009, sono comparsi molti progetti interessanti che forniscono nuove idee e soluzioni decentralizzate a molti dei processi o applicazioni centralizzati che tutti noi usiamo oggi.

Che cos’è uno Smart Contract

Per capire uno smart contract, devi prima ricordare cosa significa un contratto. Un contratto non è altro che un accordo tra due o più parti, un ambiente in cui si definisce cosa si può fare, come si può fare, cosa succede se qualcosa non si fa. Vale a dire, alcune regole del gioco che permettano a tutte le parti che lo accettano di capire in che cosa consisterà l’interazione che andranno a svolgere.

Finora i contratti sono stati o documenti verbali o costosi documenti scritti. Questi documenti sono soggetti a leggi e giurisdizioni territoriali e talvolta richiedono notai. Cioè, più costi, tempo e terze parti coinvolte nel processo. Per questo motivo non sono accessibili a nessuno. E questo non è il peggio: il contenuto dei contratti può essere soggetto a interpretazione.

Uno smart contract è in grado di eseguirsi e imporsi, in modo autonomo e automatico, senza intermediari o mediatori. Evitano l’onere dell’interpretazione non essendo verbali o scritti nelle lingue che parliamo. I contratti intelligenti riguardano “script” (codici informatici) scritti con linguaggi di programmazione. Ciò significa che i termini del contratto sono dichiarazioni e comandi puri nel codice che lo forma.

Uno smart contract può essere creato e richiamato da persone fisiche e/o giuridiche. Ma anche da macchine o altri programmi che funzionano in modo autonomo. Uno smart contract è valido senza dipendere dalle autorità. Ciò è dovuto alla sua natura: è un codice visibile a tutti e che non può essere modificato esistendo sulla tecnologia blockchain. Questo gli conferisce un carattere decentralizzato, immutabile e trasparente.

Gli smart contract e il loro enorme potenziale

Devi sapere che, essendo distribuito da migliaia di computer, viene impedito a una grande azienda di presidiarli, il che elimina burocrazia, censura e gli ingenti costi/tempi impliciti di questo processo che, guarda caso, fino ad ora ne è il custode.

Se uniamo i principi di uno smart contract con la creatività di tanti sviluppatori sul pianeta, il risultato sono possibilità mai viste prima, accessibili a tutti e a costi che rasentano la gratuità. Ecosistemi senza figure di autorità che sottomettono i loro membri alla loro volontà. Stiamo parlando di un mondo più giusto.

Immagina un’auto Tesla a guida autonoma, acquistata in gruppo, in grado di autogestire e autonoleggiare. Tutto questo senza che una società tipo Uber prenda il 10%. Di ciò possiamo dire: benvenuti nel mondo degli smart contract.

Bitcoin e contratti intelligenti

Bitcoin ha già creato alcuni contratti intelligenti che vengono eseguiti per impostazione predefinita e in modo trasparente per l’utente. Quando parliamo di contratti di distribuzione, ci riferiamo a uno dei casi d’uso di Bitcoin per stringere accordi tra persone attraverso la blockchain.

Ed è che Bitcoin, tra tutti i suoi vantaggi, consente di aggiungere logica al denaro, qualcosa di unico in questo tipo di denaro: è denaro programmabile. Questa logica applicata al denaro ci permette di risolvere problemi comuni che possiamo riscontrare oggi, ma aumentando il livello di fiducia durante tutto il processo automatizzato in cui avviene l’interazione.

Alcuni esempi di contratti intelligenti in Bitcoin

Ad esempio, potrebbero essere sviluppati nuovi prodotti o applicazioni come:

  • Mercati distribuiti che consentono l’implementazione di contratti P2P e il trading nei mercati con Bitcoin, ponendosi come un concorrente completo dell’attuale sistema finanziario.
  • Proprietà come automobili, telefoni, case o elementi non fisici controllati tramite blockchain costituiscono la cosiddetta proprietà intelligente. Utilizzando i contratti e con le proprietà intelligenti, il livello di fiducia può essere molto più alto, riducendo le frodi, le commissioni di mediazione per terze parti e consentendo di portare le operazioni a un nuovo livello.
  • Automazione delle successioni che stabiliscono la destinazione dei beni dopo la morte. Non appena sopraggiunge la morte, il contratto entrerebbe in vigore e sarebbe eseguito, in questo caso distribuendo i fondi all’indirizzo stabilito nel contratto.
  • Assicurazioni: denunce di incidenti, pagamenti aziendali per le riparazioni, riduzione delle frodi sugli incidenti.

Questa logica che può essere applicata alle transazioni Bitcoin viene effettuata tramite l’utilizzo di un proprio linguaggio, permettendo alla blockchain stessa di determinare cosa fare in base alle istruzioni programmate. Ciò significa che abbiamo una transazione con istruzioni in modo distribuito e immutabile, dando completa sicurezza e senza interpretazioni.

Come si fa un contratto intelligente in Bitcoin?

Affinché tutto ciò sia possibile, deve esistere un processo completamente sicuro che garantisca che almeno due parti possano eseguire il contratto senza doversi fidare l’una dell’altra, o addirittura conoscersi.

I contratti utilizzano il sistema decentralizzato di Bitcoin per far rispettare accordi finanziari senza dipendere da agenti esterni, come i sistemi giudiziari, diminuendo il rischio di trattare con entità sconosciute nelle transazioni finanziarie.

Processo di generazione di un contratto intelligente

Ci sono diversi passaggi per creare contratti intelligenti sicuri. Facciamo un esempio con il caso di effettuare depositi sicuri su qualsiasi sito web che accetta bitcoin. A nessuno piace perdere i propri soldi, giusto?

Insieme, tutte queste caratteristiche non solo consentono la costruzione di nuovi e interessanti strumenti finanziari sulla blockchain di Bitcoin ma, poiché ogni smart contract è composto da persone o macchine, le possibilità di innovazione per il campo dell’Internet of Things, Insurtech, Logistica, Le amministrazioni sono così estese che è probabile che le prime killer app o applicazioni rivoluzionarie in queste aree inizieranno a uscire molto presto.