Come funziona l’inganno per hackerare il tuo WhatsApp

Come funziona l’inganno per hackerare il tuo WhatsApp

Settembre 20, 2021 Off Di Redazione

In questo articolo ti spiego come funziona l’inganno per hackerare il tuo WhatsApp chiedendoti un codice che ti arriva per telefono.
Questo è un tipo di trappola informatica, che gioca con la fiducia che puoi avere in una persona, ti porta con l’inganno ad avere un codice importante per accedere al tuo account.

Per fare ciò, ti spiego bene come funziona questo tipo di inganno in modo che tu possa identificarlo e lo spiegherò nel modo più semplice possibile in modo che tutti possano capirlo. In seguito, ti dirò come evitarlo abbastanza facilmente dandoti tre semplici consigli.

Come funziona l’inganno del codice su WhatsApp

Una persona che si spaccia per qualcuno che conosci ti invierà un’e-mail o un messaggio in un’applicazione dicendoti che ha bisogno del tuo aiuto. Ti dirà che puoi aiutarlo comunicandogli un codice che ti arriverà telefonicamente. E quando gli dai quel codice, la persona accederà al tuo account WhatsApp.

In questa truffa, l’unica cosa che fa la persona che vuole accedere al tuo account WhatsApp è sfruttare la tua scarsa sicurezza durante l’accesso. Per accedere al tuo WhatsApp da un altro cellulare non ti verrà chiesta la password. Quando digiti il ​​tuo telefono, WhatsApp ti invierà un codice via SMS per verificare la tua identità e completare il login.

Quello che farà la persona che vuole ingannarti è inserire il tuo numero di telefono per provare ad accedere con il tuo account. Quando lo fa, WhatsApp invierà un codice di verifica a quel numero, che è il tuo numero di telefono, quindi ora avrà solo l’ultimo passaggio per ingannarti o indurti in errore a dargli quel codice e può dire che sei tu.

WhatsApp ha un altro difetto, ed è che non ti permette di accedere da più di un dispositivo. Quando quest’altra persona accede al tuo account, WhatsApp chiuderà la sua sessione sul tuo cellulare e non sarai più in grado di accedere al tuo account finché non te ne rendi conto.

Puoi provare a recuperare il tuo account effettuando nuovamente l’accesso, anche se con il pericolo che solo WhatsApp possa credere che ci sia qualcosa che non va e bloccare l’account per 24 ore. Inoltre, anche se recuperi il tuo account entro pochi minuti, tra quello che serve per realizzarlo ed effettuare il login, chiunque abbia avuto accesso al tuo account potrebbe aver avuto il tempo di leggere le tue conversazioni o di fingersi te per ingannare altre persone.

Come evitare questa truffa di WhatsApp

Evitare questa truffa è abbastanza facile, ti do tre consigli:

Il primo è universale: diffida da chi ti chiede cose insolite che potrebbe fare da solo, come ricevere un codice.
Ti dirà sicuramente che il suo cellulare è guasto o che il suo WhatsApp è stato violato e che puoi aiutarlo con quel codice. Ma se sai come funziona l’accesso a WhatsApp saprai che non ha senso, come ti ho spiegato prima.

In secondo luogo, presta sempre attenzione ai messaggi che ti arrivano con i codici, soprattutto se si tratta di un codice che devi dare a qualcuno. Ci sono alcune applicazioni che possono inviarti dei codici, ma proprio nel caso di WhatsApp riceverai un messaggio che ti spiega che si tratta di un codice che non dovresti condividere. Facendo attenzione e leggendo i messaggi, sarà facile verificare una truffa.

E se sai già di essere una persona pigra o che ti fidi troppo, ti consiglio di configurare la verifica in due passaggi di WhatsApp, che premette di configurare un PIN che verrà sempre richiesto dopo il codice per verificare la tua identità.