Windows 11 introduce un nuovo clic con il tasto destro del mouse

Windows 11 introduce un nuovo clic con il tasto destro del mouse

Luglio 21, 2021 Off Di Redazione

Il lancio di Windows 11 è previsto per ottobre di quest’anno, anche se Microsoft ha già rilasciato versioni precedenti nel canale di test che, nel bene e nel male, ci stanno permettendo di conoscere alcuni dei dettagli più interessanti e più importanti di questo nuovo sistema operativo.

Nelle ultime settimane abbiamo visionato molte informazioni su Windows 11, anche dalle sue prestazioni con la “Game Mode” attivata ai tasti più importanti del sottosistema Windows 11 per Android, che ci permetterà di spostare le applicazioni pensate per il bene noto sistema operativo Google senza alcun problema.

Oggi, grazie a Windows Latest, abbiamo potuto scoprire come si presenta il nuovo menu contestuale e quali particolarità presenta quando si fa clic con il tasto destro del mouse.

Il nuovo menu contestuale quando si fa clic con il tasto destro in Windows 11 ha gli angoli arrotondati, utilizza una serie di icone semplici e totalmente nuove sulla sinistra per illustrare meglio le diverse azioni e include anche una sezione alla fine che ci permette di «mostrare più opzioni». Quest’ultimo è progettato, principalmente, per interagire con le vecchie applicazioni, poiché ci porterà al classico menu contestuale che Microsoft ha utilizzato in Windows 7, Windows 8 e Windows 10.

Nuovo clic con il tasto destro in Windows 11: prestazioni più elevate, migliore esperienza utente

Questi sono i due grandi vantaggi che il colosso di Redmond promette.

Il miglioramento a livello di prestazioni dovrebbe avvenire grazie a quella separazione tra il menu contestuale classico, cresciuto in maniera “incontrollata”, che poteva finire per dare problemi di prestazioni in certi casi, e il menu contestuale di Windows 11. Come abbiamo detto, per attivare il primo dobbiamo prima passare attraverso “mostra più opzioni”, il che significa che sarà incluso ma non sarà più un peso, poiché non influirà direttamente sulle prestazioni.

Esperienza utente Windows 11

Per quanto riguarda l’esperienza utente, devo dire che mi piacciono le modifiche estetiche e di interfaccia che ho visto nel nuovo menu contestuale. Gli angoli arrotondati e le icone gli danno un tocco molto accattivante, e in alto possiamo trovare, perfettamente raggruppate, un insieme di azioni contestuali che ora saranno molto più accessibili (taglia, incolla, copia, sposta, elimina, ecc.).

Al momento, tutti i cambiamenti che ho visto in Windows 11 a livello estetico e di interfaccia mi sembrano andati a buon fine. C’è un netto rinnovamento in molti elementi che era anche molto necessario e che porta una ventata di aria fresca a detto sistema operativo.

Quando sarà disponibile da ottobre, aspetterò un po’ per verificare che la versione finale sia arrivata priva di bug, o che quelle sfuggite siano di poca importanza, e aggiornerò a quel sistema operativo quando sarà il momento.

Puoi eseguire l’aggiornamento a Windows 11 gratuitamente

Microsoft lo ha confermato, possiamo aggiornare da Windows 10 a Windows 11 gratuitamente, purché disponiamo di una licenza originale e non dovremo eseguire un’installazione pulita, il processo verrà eseguito come se fosse un semi- aggiornamento annuale, senza più, il che significa che sarà molto semplice e abbastanza sicuro.

Nel caso di Windows 7 e Windows 8.1, possiamo anche aggiornare a Windows 11 gratuitamente, ma questo aggiornamento non può essere effettuato direttamente, il che significa che dovremo eseguire un’installazione pulita del sistema operativo. Per evitare problemi, prima di iniziare qualsiasi cosa dovresti assicurarti di avere a portata di mano la licenza della tua copia di Windows 7 o Windows 8.1, perché ti servirà, e dovrai fare una copia di backup.

Se non puoi o non vuoi eseguire l’aggiornamento a Windows 11, non ti preoccupare.

Windows 10 continuerà a ricevere supporto fino a ottobre 2025, e alla fine sembra che riceverà alcune delle funzioni più interessanti che, in linea di principio, sarebbero state esclusive di quel sistema operativo, come DirectStorage.